Banksy: il pirata dell'arte contemporanea al Mudec

Pin It

20 Novembre 2018

L’INVISIBILITÀ È UN SUPERPOTERE

THE ART OF BANKSY. A VISUAL PROTEST
 
Questa di Banksy, il geniale street artist inglese, di cui si sa solo che è di Bristol, città già di famosi pirati come Barbanera, è una mostra in un museo pubblico non autorizzata dall’artista.

 





Unità di tempo accorciata di realizzo opere, grandi doti atletiche e agilità, impostazione controsocietaria e impulso rabdomante, lo legano alla storia dei graffiti americani e come essi bypassa l'autorizzato e diviene illegal.

Politica, cultura, etica, identità sono i temi interessanti di questo giovane sconosciuto inglese, per cui l’invisibilità diviene un superpotere e la cui identità misconosciuta diviene una scelta etica, estetica e filosofica.
Artista non allineato al sistema, pronto a combatterne in tutti modi le regole, egli mette in discussione il consumismo, la guerra, le dissonanze della società contemporanea e il suo fascino giace ancora nell’anonimato.

Amato dalle giovani generazioni, utilizza le leve del marketing in modo intelligente, rimane anonimo e va totalmente contro il sistema per lo meno quello economico dell’arte.


SEDE ESPOSITIVA: MUDEC – Museo delle Culture di Milano (Via Tortona, 56) fino al 14 aprile 2019
ORARI: Lun 14.30 ‐19.30 | Mar, Mer, Ven, Dom 09.30 ‐ 19.30 | Gio, Sab 9.30‐22.30
BIGLIETTI: Intero € 14,00 | Ridotto € 12,00 Il servizio di biglietteria termina un’ora prima della chiusura
INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI: www.ticket24ore.it | Tel. +39 0254917


GET SOCIAL
  • Facebook
  • Facebook
  • Facebook